Sostanze Umiche

Un processo di milioni di anni

Nella sostanza organica del terreno si distinguono in genere due componenti principali:
le sostanze organiche non umificate e le sostanze umiche.

Queste ultime, in base alla loro solubilità a diversi pH ed al peso molecolare, si suddividono in Acidi Umici e Acidi Fulvici.

Gli Acidi Umici sono molecole a catena lunga, di peso molecolare elevato e insolubili in condizioni acide.
Gli Acidi Fulvici invece hanno un basso peso molecolare, sono estremamente bio-attivi e sono solubili tanto in ambiente acido che alcalino.

Esse possono avere differenti origini, (torba, residui vegetali e animali, compost, ecc) ma i nostri acidi umici e fulvici provengono da Leonardite, un humus fossile formatosi dall’umificazione naturale di estese foreste nel corso di milioni di anni, e per la loro natura sono considerati quelli che possiedono le migliori proprietà agronomiche.

La principale differenza tra la Leonardite e le altre fonti di acidi umici e fulvici è che la sua particolare struttura molecolare è estremamente bioattiva e di conseguenza  è biologicamente quattro volte più efficace di qualsiasi altra fonte di sostanza umica.

Una lenta e complessa trasformazione microbiologica e processi di estrazione avanzati, permettono di ottenere prodotti in grado di soddisfare tutte le esigenze di una moderna agricoltura.